•  
  •  
La Clinica dei Polmoni in Nepal
  
Quando pensiamo al Nepal vediamo un paese dove la natura è intatta e l’aria pura. Perché dunque una clinica per i polmoni? C’è purtroppo una grande discrepanza tra l’immagine che ce ne siamo fatti e la realtà.
 
Il Nepal è una delle nazioni più povere al mondo e i giovani devono partire all’estero in paesi come l’India e gli Stati Arabi per trovare lavoro. I bambini sono affidati ai nonni che vivono in povere casupole in condizioni ristrette e con un fuoco aperto all’interno per cucinare e scaldare, senza ventilazione appropriata. Nel Museo Svizzero all’aperto di Ballenberg si possono visitare le case, dove si trovavano delle condizioni di vita simili in uso fino all’inizio del 19mo secolo. In queste condizioni l’aria all’interno è satura di fumo, cenere e particelle tossiche. A causa di ciò una grande percentuale di donne fra i 40 e 50 anni sviluppano i cosiddetti “polmoni del fumatore” e cioè la bronco-pneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) che porta ad una morte prematura. I polmoni dei bambini piccoli che vivono nelle stesse condizioni sono presto danneggiati e sviluppano asma e polmoni del fumatore. Ancora più importante, che queste condizioni anche peggiorato i polmoni dei bambini. Studi Aumentare hanno dimostrato che i danni alla struttura del polmone nella prima infanzia può essere mal riparato e si traduce in un malfunzionamento vita. Di conseguenza, bambini crescono in queste condizioni anche per lo sviluppo di asma e BPCO marcata. Evitare questo è un obiettivo della nostra ricerca.
   
image-7299159-Nepal condition.jpg
  
  
  
Fornello aperto, fumo e ceneri sono sparsi nell'aria ambiente e si respirano giorno e notte.
Fornello aperto in una casa svizzera 1880
Fornello aperto in una casa nepalese 2015

    
Nel 2014 abbiamo iniziato un progetto con un team di pneumologi dell’Ospedale di Dhulikhel a Kathmandu, finanziato dall’OFID (OPEC, fondo internazionale per lo sviluppo, con sede principale a Vienna, Austria), per una diagnosi precoce dell’asma e del BPCO. Questo ci ha permesso di migliorare la formazione dei giovani medici e di ampliare le infrastrutture ospedaliere per quel che riguarda le patologie polmonari e delle vie respiratorie.
 
Il nostro obiettivo è di sostenere ancora per 5 anni i giovani pneumologi Nepalesi con una formazione avanzata di diversi mesi in Svizzera all’Ospedale Universitario di Basilea. Qui potranno apprendere nuove tecnologie di diagnosi e terapia e l’uso dello spirometro portatile che permetterà loro di visitare i pazienti in tutto il paese aumentando così la possibilità di una diagnosi precoce delle diverse malattie respiratorie.
 
Inoltre vorremmo ampliare, con il personale dell’ospedale di Dhulokhel, un programma speciale per i bambini sottoposti a condizioni domestiche come descritto sopra, ed evitare così al più presto un danneggiamento definitivo dei polmoni. Studi effettuati in altri paesi dimostrano che una cura semplice a base di Vitamina D diminuisce il rischio di malattie bronco-pneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).
 

Il nostro obiettivo:
   
Continuare il sostegno della formazione in pneumologia per un medico ogni anno e fornire le attrezzature necessarie per la diagnosi e il trattamento per l'ospedale di Dhulikhel. I medici potranno venire a Basilea e frequentare una formazione intensiva durante alcuni mesi per acquisire competenze diagnostiche e terapeutiche moderne. In Nepal essi saranno in grado di insegnare agli infermieri locali e ai colleghi più giovani. Una volta all'anno un medico di Basilea si recherà in visita in Nepal per una settimana per insegnare a livello locale. Inoltre, ci proponiamo di fornire una conferenza telefonica mensile con l’ospedale di Dhulikhel per aiutarli con la diagnosi di casi difficili. Ciò permetterà di migliorare la salute generale in Nepal. I costi per questo servizio sono: 52'000 CHF/anno.
   
            
Aiutateci con le vostre donazioni per raggiungere i nostri obiettivi (Nota: Nepal)
   
Banca: USB AG, CH-8098 Zürich
IBAN: CH87 0023 3233 7391 0301 K
Nome: Stiftung swisspneumo.ch
Indirizzo: Lange Gasse 15, CH-4052 Basel
   
RINGRAZIAMENTI:
    
Vorremmo esprimere il nostro ringraziamento speciale a OFID (Fondo OPEC per lo Sviluppo Internazionale) per sponsorizzare il progetto iniziale in 2015/2016.